Laboratori di
educazione alla sessualità

Finalità

  • Far crescere negli adolescenti un’attenzione per lo sviluppo personale e sociale proprio e altrui, oltre che quello di promuovere l’autostima e il “sentirsi bene nella propria pelle”.
  • Fornire agli adolescenti, attraverso un approccio dinamico ed interattivo, un’informazione scientifica corretta sulle tematiche sessuali, con particolare attenzione alle specifiche richieste dei ragazzi, senza imporre o trasmettere loro uno stile preformato di salute sessuale.

Modalità attuative e metodologia impiegata

I percorsi di affettività, condotti da una psicologa e da un’ostetrica (Consultorio Adolescenti Civitas) con competenze ed esperienze specifiche nella conduzione di laboratori sul tema, si svolgono nelle classi seconde delle scuole secondarie di secondo grado della Val Trompia. Il percorso base è strutturato in tre incontri di due ore, con la possibilità di integrazione con ulteriori incontri nel momento in cui emergessero dalla classe esigenze e necessità di approfondimento. Ciascuna classe, infatti, è destinataria di percorsi differenti in base alle esigenze e curiosità espresse, alle modalità comunicative instaurate e alle dinamiche del gruppo.

Il percorso tratta argomenti di tipo psicologico, educativo, ma anche sanitario e legale:

  • sessualità come conoscenza dell’altro, curiosità, soggettività e rispetto di sé e dell’altro;
  • maschile/femminile tempi-differenze, attitudini, desiderio;
  • omosessualità/omofobia/pressione sociale;
  • utilizzo di internet come strumento di conoscenza della sessualità ma anche fonte di distorsioni cognitive ed emotive in merito alle aspettative e alla normalità in sessuologia;
  • anatomia e fisiologia dei caratteri primari e secondari maschili e femminili ;
  • contraccezione: malattie a trasmissione sessuale e gravidanza
  • prevenzione e cura di sé;
  • cenni sulla legislazione in merito al comportamento sessuale;
  • servizi sul territorio:

La conduzione del lavoro di gruppo si basa sulla relazione con il gruppo classe disposto in cerchio favorendo il più possibile un clima di espressione e confronto rispettoso tra i partecipanti e si avvale dell’uso di attivazioni specifiche (a volte con lavori in sottogruppi), la visione di immagini e video.

educazione sessualità valtrompia