In occasione della Settimana mondiale per l’Allattamento Materno (SAM), dall’1 al 7 ottobre, i Consultori Civitas si aprono al territorio e organizzano in biblioteca i “Gruppi dopo parto e allattamento”, nella convinzione che il benessere delle neomamme dipenda anche dalle opportunità di aggregazione e dalla possibilità di allattare il proprio bambino quando lo richieda.

La SAM è promossa dalla WABA, Alleanza globale per interventi a favore dell’allattamento ed è basata sulla Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini dell’OMS e dell’UNICEF. Il suo obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica e creare sostegno intorno alla pratica dell’allattamento al seno.

Tra l’1 e il 7 ottobre dunque i gruppi allattamento, appuntamenti fissi nei Consultori Civitas, gratuiti e ad accesso libero per le neomamme, si terranno in tre biblioteche della Valle Trompia, dove saranno arricchiti dalla presenza dei bibliotecari che informeranno le mamme dell’importanza della lettura ad alta voce da parte dell’adulto al proprio figlio e che daranno suggerimenti e consigli di lettura per genitori e bambini, in relazione al Progetto Nati Per Leggere.

I Consultori Civitas propongono ogni anno circa 300 gruppi sul tema del rapporto genitori-figli e la risposta dei cittadini della Valle conferma la preziosità di questi momenti in cui operatori qualificati, ostetriche, psicologhe ed educatrici, offrono sostegno e accompagnamento nella scoperta e nella costruzione di una prima relazione con i loro piccoli” afferma la Dott.ssa Maria Caccagni, Presidente di Civitas.

I gruppi, che si creano di volta in volta in modo spontaneo e libero, hanno la grande forza nelle mamme stesse, che si confrontano, si confidano, si danno risposte, consigli, idee e trovano nel gruppo la forza di fare delle scelte per il loro bambino e di sentirsi sempre più serene, sicure e competenti giorno dopo giorno.

Il gruppo, “luogo di relazione”, azzera il senso di solitudine, diventa un appuntamento fisso, crea una rete fra le donne e approfondisce la relazione di fiducia con gli operatori: il consultorio diventa così un solido punto di riferimento.

Martedì 2 ottobre dalle 9.30 alle 11.30 l’appuntamento sarà presso la biblioteca comunale di Concesio, giovedì 4 ottobre presso la biblioteca “Felice Saleri” di Lumezzane e venerdì 5 ottobre presso la biblioteca del Bailo di Sarezzo, sempre negli stessi orari.

L’obiettivo è quello di creare una sinergia fra due luoghi nevralgici del territorio su un tema legato al benessere familiare e che permette di collegare area sociale/relazionale e intellettuale.