AVVISO PUBBLICO PER L’ATTUAZIONE DI INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA ABITATIVA ED AZIONI RIVOLTE AL SOSTEGNO DEL MANTENIMENTO DELL’ABITAZIONE IN LOCAZIONE AI SENSI DELLA D.G.R. n.X/6465 del 10 APRILE 2017- MISURA 2 “SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE CON MOROSITA’ INCOLPEVOLE RIDOTTA, CHE NON ABBIANO UNO SFRATTO IN CORSO, IN LOCAZIONE SUL LIBERO MERCATO O IN ALLOGGI IN GODIMENTO O IN ALLOGGI DEFINITI SERVIZI ABITATIVI SOCIALI, AI SENSI DELLA L.R.16/2016, ART.1 COMMA 6”

Premessa

L’iniziativa promossa da Regione Lombardia di cui al presente Avviso ha la finalità di promuovere interventi integrati fra le varie realtà territoriali per una politica di welfare a sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione, volte al contenimento dell’emergenza abitativa.

Riferimenti sono la Deliberazione di Regione Lombardia n. X/6465 del 10 aprile 2017 “Linee Guida per interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e al mantenimento dell’abitazione in locazione” ed il Decreto n. 5393 del 12 maggio 2017 della Direzione Generale Casa, Housing Sociale, EXPO 2015 e Internalizzazione delle Imprese di Regione Lombardia “Attuazione interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e al sostegno del mantenimento dell’abitazione in locazione per l’anno 2017”.

L’intervento di cui al presente Avviso è stato approvato dall’Assemblea dei Sindaci dell’ambito di Valle Trompia nella seduta del 24 ottobre 2018.

Le risorse a disposizione sono pari a euro 23.828,69, così costituite:

  • euro 1.969,29 residui da Avviso Pubblico per l’attuazione di interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa ed azioni rivolte al sostegno del mantenimento dell’abitazione in locazione ai sensi della D.G.R. 6465/2017 emanato da Civitas in data 29 settembre 2017;
  • euro 13.538,40 trasferimento risorse dal Comune di Concesio;
  • uro 8.321,00 trasferimento risorse dal Comune di Sarezzo.

Obiettivi

Finalità dell’intervento è sostenere le famiglie con morosità incolpevole ridotta, che non abbiano uno sfratto in corso, in locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali, ai sensi della Legge Regionale n.16/2016, art.1 comma 6 come stabilito dalla Misura 2 del Decreto n. 5393 del 12 maggio 2017 della Direzione Generale Casa, Housing Sociale, EXPO 2015 e Internalizzazione delle Imprese di Regione Lombardia “Attuazione interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e al sostegno del mantenimento dell’abitazione in locazione per l’anno 2017”.

Intervento

È prevista l’erogazione di un contributo economico al proprietario dell’alloggio oggetto di morosità, a condizione che si impegni a non effettuare lo sfratto per morosità per almeno 12 mesi, a partire dalla data della domanda di contributo e sia disponibile a non aumentare il canone di locazione per 12 mesi.

Beneficiari

I nuclei familiari beneficiari devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Residenza da almeno 5 anni in Regione Lombardia di almeno un membro del nucleo familiare;
  • Essere residenti in uno dei Comuni dell’ambito di Valle Trompia (Bovegno, Bovezzo, Brione, Caino, Collio VT, Concesio, Gardone VT, Irma, Lodrino, Lumezzane, Marcheno, Marmentino, Nave, Pezzaze, Polaveno, Sarezzo, Tavernole sul Mella, Villa Carcina)
  • Non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’immobile di abitazione;
  • Non essere in possesso di un alloggio adeguato ubicato in Regione Lombardia;
  • Avere un contratto di locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali, ai sensi della Legge Regionale n.16/2016, art.1 comma 6;
  • Possedere un ISEE pari o inferiore ad euro 15.000,00;
  • Essere in condizione di morosità incolpevole accertata al momento dell’emissione del presente Avviso di almeno 2 mesi e fino ad un massimo di euro 3.000,00. Non concorrono al calcolo della morosità le spese per le utenze e le spese condominiali;
  • Non avere sottoscritto contratto di locazione con patto di futura vendita;
  • Non essere stati beneficiari di un contributo relativo all’avviso pubblico per l’attuazione di interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa ed azioni rivolte al sostegno del mantenimento dell’abitazione in locazione emanato da Civitas in data 29 settembre 2017.

Entità del Contributo

Il contributo previsto è fino ad un massimale di euro 1.500,00 per ogni alloggio/contratto (il contributo non potrà comunque superare l’entità della morosità maturata).

È previsto l’aumento del massimale del contributo fino ad euro 2.500,00 qualora il proprietario dell’alloggio sia disponibile a modificare il canone di locazione in “concordato” o a rinegoziare un canone inferiore (il contributo non potrà comunque superare l’entità della morosità maturata).

Ai fini del riconoscimento del beneficio, l’inquilino deve sottoscrivere un Accordo con cui si impegna a partecipare a politiche attive del lavoro, se disoccupato, e a sanare l’eventuale morosità pregressa non coperta dal contributo.

L’Accordo è sottoscritto da inquilino, proprietario ed un rappresentante del Comune di residenza dell’inquilino.

I contributi saranno erogati direttamente al proprietario dell’alloggio a seguito della sottoscrizione dell’accordo da parte di tutti gli interessati.

Modalità e termini per la presentazione delle istanze

Le domande devono essere presentate entro il 20 dicembre 2018 ore 12,00 presso il Comune di residenza, utilizzando il modello di domanda allegato al presente avviso (Allegato 1) cui deve essere allegata la dichiarazione del locatore dell’immobile (Allegato 2).

È competenza dei servizi sociali comunali verificare che i requisiti siano rispettati e la documentazione allegata sia completa.

Le domande presentate dopo la scadenza del termine sopra riportato sono escluse dal presente bando.

Entro il giorno 7 gennaio 2019 ore 11,00 i Comuni provvederanno a trasmettere le domande a Civitas S.r.l. che si occuperà della predisposizione dell’istruttoria.

Civitas s.r.l. provvederà altresì a trasmettere ai Comuni di residenza e a Comunità Montana di Valle Trompia le graduatorie risultanti dall’istruttoria e all’erogazione del Buono ai beneficiari.

Il modello di domanda e l’elenco della documentazione da allegare possono essere scaricate dal sito di Civitas s.r.l. www.civitas.valletrompia.it

Per informazioni è possibile contattare telefonicamente l’ufficio Servizi Sociali Associati al numero 030 8913536.

Il responsabile del procedimento è la Responsabile dei Servizi Sociali Associati A.S. Silvana Simoni.

Graduatoria

A conclusione della raccolta delle istanze, verrà avviata procedura istruttoria e formulata apposita graduatoria che verrà determinata secondo i seguenti criteri:

– Priorità ai nuclei familiari con minori;

– Ordine secondo il valore ISEE (al valore ISEE più basso corrisponde una posizione più alta in graduatoria).

– A parità di ISEE, verrà data priorità alla domanda con morosità maggiore alla data di emissione del presente Avviso.

I benefici di cui al presente Avviso sono incompatibili con l’erogazione di benefici per la stessa natura e obiettivo del provvedimento da parte degli Enti Locali del territorio.

Controllo

I Servizi Sociali dei Comuni e l’Ufficio Servizi Sociali Associati di Civitas srl potranno verificare a campione la veridicità delle informazioni dichiarate nella compilazione della domanda.

La dichiarazione falsa comporta:

a) la decadenza immediata dei benefici ottenuti con il provvedimento di riferimento;

b) la responsabilità penale.

Nel caso di dichiarazioni mendaci, il responsabile del procedimento immediatamente si attiva, nelle forme dovute, per la sospensione e la revoca dei benefici conseguiti dal soggetto che ha dichiarato il falso dandone comunicazione allo stesso entro il termine massimo di quindici giorni dall’esito del controllo.

Il responsabile di servizio competente deve immediatamente adottare gli atti amministrativi necessari per il recupero delle eventuali somme indebitamente percepite, tenuto conto delle condizioni socio-economiche del nucleo familiare e dell’economicità dell’azione.